SI APRE IL VELO,SI SQUARCIA inedito di Sandra Evangelisti

foto0068

Si apre il velo.
Si squarcia.
Pensieri fluiscono
ed aprono nuovi sentieri.
Rientra la sorte
nel solco  dei giorni.
Più viva
la smorfia del volto
che accoglie la vita.
La pelle risente
la nuova stagione.
E soffi di cielo,
e sprazzi
di fuoco.

Di luce
nel lampo
del tempo
che corre.

La vita rinata
nel giorno.
Il cuore rubato
al suo sogno.
Il battito e il suono
rapito, riavuto.
Miracolo
e nuova sostanza
nel passo,
nel vuoto
che riempie,
e risente.

Il tempo
di nuovo
che batte
e rivive.
Il mio giorno.

*

Rivedo allora.
Mi vedo:
le guance più bianche,
la pelle rosa
ed io sottile.
Passati gli anni
nel buio compressi,
ritrovo pace
adesso?
Riguardo
gli occhi e il corpo,
li vedo nuovi.
E un male
di vivere:
urgenza nel sentire
di là da quel che vedo.

*

Rivengo da un oscuro
Mente vuota
nel corpo assuefatto,
stessa sostanza
non concepita
e voluta.
Questa, l’assenza.
Arrivano stimoli
da quello che prima
dormiva .
Protetta dai raggi del tempo,
sopita nelle emozioni.
Serve, è servito?
Mi astengo.
Non so.
Non ricordo
Ed ora
allora lo stesso.
Vicina e lontana
nel tempo.
La stessa distanza
rivive
Mi vedo
come ero.
Nel mezzo
un’assenza.

*

Il pregiudizio,
il vizio
di misurare
ciò che è con quel che è stato,
dà più fastidio
di altra cosa,
e non mantiene la promessa
di riportare ad altra vita,
se ciò che è sarà dannato
per destino,
non nel suo stato

*

E l’apparenza,
la credenza,
nuoce e duole.
Dipinge volti
e menti e cuori,
ma non misura
che se stessa,
e per se stessa vive
e impera.
E poi tradisce,
dissolta al velo
della sostanza non corrotta
della vita.

*

Protetti,
eletti e depurati,
ad una sorte senza eguali
allontanata dalla vita.
Tutti gli stimoli dei sensi
e le emozioni collegate.
L’essenza
allontanata
e poi filtrata
dell’ esistenza più gradita.

Sandra Evangelisti(inediti)

Annunci

Commenti disabilitati su SI APRE IL VELO,SI SQUARCIA inedito di Sandra Evangelisti

Archiviato in poesia versi

I commenti sono chiusi.