Può darsi sia soltanto un’altro modo, inedito di Paolo Ruffilli

DSC_0012     Paolo Ruffilli, Forlì, febbraio 2010

Può darsi sia soltanto un altro modo,
per reggere da solo e stanco
l’urto violento della vita, io,
come i monaci chiusi nel distacco
delle loro celle certe nella coercizione
ma senza l’obbligo dell’atto volontario
senza scegliere con intenzione la scelta loro di esclusiva,
da escluso intanto in reclusione
contro il mio stesso desiderio
ma libero infine dal suo imperio,
rinato con la nascita di dio.

 Paolo Ruffilli

Annunci

Commenti disabilitati su Può darsi sia soltanto un’altro modo, inedito di Paolo Ruffilli

Archiviato in poesia versi

I commenti sono chiusi.