AUTORI_PAOLO RUFFILLI

Gravità Permanente

Una scelta di poesie, nell’opera di Paolo Ruffilli, seguendo il filo di una parola: “padre”

Omaggio ad un maestro della scrittura.




“Padre potente
arbitrio comando
signore che prende
che regge le fila
che muove e sostiene
dominio e licenza.
Padre che è assente
sole lontano
ignoto mestiere
enigma che incalza
diverso e straniero
limite termine fine.
Padre splendente
pensato sognato
tenuto soltanto per mano
guerriero tornato
per poco disposto a restare
giocare parlare una volta
babbo papà.”


da “Piccola colazione”, Garzanti, 1987




“Il male, consumandolo
gradino per gradino,
lo ha eroso
e via accorciato
riportandolo allo stato
dipendente di bambino.
Con la maniera sua
che aveva allora
rivede il padre,
da distante che era,
di nuovo tornato
onnipotente
e al lui di ora,
disposto a tutto
per arginare
l’attacco furioso
che lo assale,
con uno sguardo
smarrito e trasparente
bramoso di conforto e
di sollievo dal tormento
pieno di spavento

View original post 390 altre parole

Annunci

Commenti disabilitati su AUTORI_PAOLO RUFFILLI

Archiviato in Uncategorized

I commenti sono chiusi.