MARIO LUZI TRA POESIA E VITA

II

Tutta l’opera di Mario Luzi è attraversata ed è esempio di impegno civile e sociale.
Fin dalla “Barca”1935, da “Avvento notturno “e “Un brindisi “nonostante la poesia di Luzi sia definita come esempio dell’ermetismo fiorentino, tuttavia è una poesia corale, espressione della realtà di quel tempo e alla realtà saldamente ancorata. Luzi si ferma spesso a descrivere gruppi di fanciulle, la sua attenzione è proiettata sulla figura femminile, anche e soprattutto quella materna. “Le ragazze alla finestra annerita/con lo sguardo verso i monti/non sanno finire d’aspettare l’avvenire./Nelle stanze la voce materna è bella…../”Lo sguardo del poeta non è soggettivo, ma collettivo.
Arriviamo poi alla poesia “Presso il Bisenzio”, da “Nel magma”. Qui il poeta non è in compagnia degli amici, ma sembra solo nell’oscurità e così intreccia un dialogo con un gruppo di viandanti che gli chiedono se si è bruciato “al fuoco della lotta “La risposta di Luzi è fondamentalmente “Lavoro anche per voi, per amor vostro”, ovvero riferendosi alla poesia e al suo stretto legame con il tessuto sociale, egli vuole dirci che quando scrive lo fa anche per gli altri, per tutte le creature.
In “Al fuoco della controversia”, l’impegno sociale di Luzi è più esplicito, soprattutto nel quinto poema che fa parte della raccolta: “Muore ignominiosamente la Repubblica”,
ispirato agli anni di piombo del terrorismo e alla morte di Aldo Moro, dalla quale il poeta rimase profondamente colpito. In tutto questo c’è spazio per la carità, che il poeta ritiene la massima delle virtù cristiane. In “Frasi e incisi di un canto salutare”, egli immagina la figura dell’angelo che vola sui frammenti del mondo distrutto dalla guerra portando negli occhi la carità.
“Di che era maceria
quel silenzio
-della storia dell’uomo-
perfino della sua memoria…”
Mario Luzi, infine, in omaggio e a riconoscimento all’impegno civile che in maniera diversa ma continua percorre tutta la sua lunga attività di scrittore e la sua vita, viene nominato Senatore della Repubblica Italiana, nell’ottobre del 2004.

Annunci

Commenti disabilitati su MARIO LUZI TRA POESIA E VITA

Archiviato in Uncategorized

I commenti sono chiusi.